Digitale Terrestre, qualche dritta per l’acquisto del decoder

Il passaggio totale al Digitale Terrestre in Italia ha creato una vera e propria corsa all’acquisto dei decoder, indispensabile per quanti devono aggiornarsi con il nuovo segnale digitale, ma non sono intenzionati ad un nuovo modello di televisore con decoder incorporato.

Ma quale decoder acquistare? Ve ne sono diversi, con prezzi e qualità ovviamente differenti tra loro. Vediamo di seguito alcuni modelli per una fascia più ‘popolare’, che prevede una spesa tra i 30 ed i 50 euro:

  • Metronic ZapBox EH-M2
  • United DVB-T 9084/9094
  • TELE System TS6001dt
  • Shinelco DTD-114
  • Irradio DTR 3331

Di qualità e prezzo superiore v’è un’altra schiera di modelli, la cui qualità d’immagine arriva fino a 1080i (alta definizione). Il prezzo si aggira attorno ai 150 euro:

  • ADB i-CAN 3810T
  • Humax HD-5500T
  • Samsung MHP HD SMT-T5040

Sopra a questi si posiziona il decoder Samsung, decisamente il migliore viste le caratteristiche: doppio lettore smart card per pay-tv e telecomando universale per ogni tipo di televisione. A questo si affianca anche un altro dispositivo ‘gold’: il TS7900HD della Telesystem, anch’esso in grado di offrire ottime prestazioni.

C’è altro? Solo una ‘chicca’ per gli internauti: Terratec Cinergy HTC USB XS HD, decoder di provenienza tedesca dotato di un piccolo sintonizzatore per ricevere i canali televisivi in alta definizione sul proprio PC. Ha un costo di 100 euro.

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *