Ecco come sarà il nuovo digitale terrestre

Il nuovo digitale terrestre molto presto cambierà e ce ne sarà uno completamente nuovo. Quando succederà tutto questo? Lo abbiamo scoperto leggendo un articolo su 6sicuro. Scopriamolo, allora, insieme.

Il nuovo digitale terrestre.
Foto da Ultimenotizie.

Lo standard di trasmissione del digitale terrestre cambierà profondamente e la maggior parte delle televisioni saranno da rottamare. Si pensa che la seconda generazione rimpiazzerà la vecchia dal 2022.

Cosa cambia

La novità che ufficializza l’arrivo della seconda generazione è contenuta nell’articolo 89 della Legge di Bilancio del 2018 e stabilisce che le emittenti televisive entro il 2022 dovranno trasferire le proprie frequenze su una banda diversa rispetto a quella che usano oggi.

Ciò vuol dire che tra pochi anni i programmi televisivi che tutti guardiamo saranno trasmessi in modo completamente diverso e bisognerà adeguarsi per poter continuare a vedere la televisione.

Il nuovo standard di trasmissione prende il nome di DVB-T2 e permette di avere una qualità audio e video migliori.

Quando cambia

Il passaggio al nuovo digitale terrestre non sarà proprio immediato, ma dovrebbe concludersi entro il 30 giungo del 2022. Da questa data sarà possibile vedere la televisione solo attraverso televisori o decoder che supportano lo standard DVB-T2.

Per le televisioni compatibili basterà fare solamente un aggiornamento per poter vedere i programmi del nuovo digitale terrestre, mentre per quelle che non lo sono si dovrà usare un decoder che andrà installato e configurato per poi sintonizzare i canali.

Incentivi statali

Nella Legge di Bilancio del 2018 sono stati stanziati ben 100 milioni di euro per finanziare in parte l’acquisto dei decoder necessari per rendere utilizzabili le televisioni più vecchie. Questi soldi saranno validi dal 2019 al 2022 e saranno 25 milioni all’anno. Ma i fondi non basteranno per tutti.

Il nuovo digitale terrestre avrà davvero una marcia in più rispetto al vecchio e anche alla televisione analogica. Il futuro è a portata di mano.

Cosa ne pensate del nuovo digitale terrestre?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *