Il DTT in Italia

Entro il 2012 il passaggio obbligatorio al Digitale Terrestre in Italia dovrà risultare completato. Vediamo con quale ordine le regioni italiane si appresteranno a passare all’era del DTT:

Passaggio già avvenuto

  • Sardegna
    (18 ottobre – 31 ottobre 2008)
  • Valle d’Aosta
    (14 settembre – 23 settembre 2009)
  • Piemonte Occidentale (Provincia di Torino e Provincia di Cuneo)
    (24 settembre – 9 ottobre 2009)
  • Trentino-Alto Adige
    (15 ottobre – 27 ottobre 2009)
  • Lazio (esclusa la Provincia di Viterbo)
    (28 ottobre – 13 novembre 2009)
  • Campania
    (1º dicembre – 16 dicembre 2009)
  • Lombardia (esclusa la Provincia di Mantova), Piemonte Orientale (province di Alessandria, Asti, Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli), Provincia di Piacenza e Provincia di Parma
    (25 ottobre – 26 novembre 2010)

  • Emilia-Romagna (escluse le province di Piacenza e Parma)
    (27 novembre – 2 dicembre 2010)
  • Veneto, Provincia di Mantova e Provincia di Pordenone
    (30 novembre – 10 dicembre 2010)
  • Friuli-Venezia Giulia (esclusa la Provincia di Pordenone)
    (3 dicembre – 15 dicembre 2010)

Passaggio nel 2011

  • Liguria (esclusa la Provincia della Spezia)
    (1º semestre 2011)
  • Marche
    (1º semestre 2011)
  • Abruzzo, Molise e Provincia di Foggia
    (1º semestre 2011)
  • Puglia (esclusa la Provincia di Foggia), Basilicata, Provincia di Cosenza e Provincia di Crotone
    (1º semestre 2011)

Passaggio nel 2012

  • Toscana, Umbria, Provincia della Spezia e Provincia di Viterbo
    (1º semestre 2012)
  • Sicilia e Calabria (escluse le Province di Cosenza e Crotone)
    (2º semestre 2012)

[Aggiornato all’Aprile 2011]

2 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *